Polizia

Locale

Menfi

pagamento multe

HOME    STORIA   DOVE SIAMO    STRUTTURA     COMPETENZE     SERVIZI     PAGAMENTO MULTE     VIDEO-SORVEGLIANZA    TRASPORTI

PULIZIA STRADE     ZONA BLU     CHIUSURA STRADE     ANAGRAFE CANINA     EDUCAZIONE STRADALE    MODULISTICA     FOTO     VIDEO     BLOG

 

© 2017  Polizia Locale Menfi  

Visione ottimizzata

Prima di tutto verificare che la multa sia stata emessa in nome del Comune di Menfi e non da altre forze di polizia (Polizia Stradale, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Provinciale, ecc.) o da polizie municipali di altri comuni.

Con i mezzi sotto indicati NON è inoltre possibile pagare le cartelle esattoriali e le multe per infrazioni a leggi diverse dal codice della strada, anche se emesse a nome della Polizia Municipale di Menfi.


COME EFFETTUARE IL PAGAMENTO :


Per tutte le sanzioni al C.d.S. ad esclusione di quelle per il superamento dei limiti di velocità (art. 142 CdS) :


  1. -Presso un qualsiasi Ufficio Postale del territorio nazionale, mediante versamento sul Conto Corrente Postale n.7858696 intestato a: "Comune di Menfi - Servizio Tesoreria Violazioni al C.d.S.", utilizzando il bollettino di C.C.P. allegato al verbale o alla notifica oppure utilizzando un bollettino di C.C.P. in bianco, reperibile presso gli uffici postali. Nel caso il bollettino non sia già pre-compilato, occorre avere cura di indicare nella causale il numero di verbale, la targa del veicolo e la data dell'infrazione.


  1. -Online tramite bonifico bancario al numero IBAN IT70 C076 0116 6000 0000 7858 696 - BIC/SCWIFT BPPIITRRXXX intestato a “Comune di Menfi - Serv. Tesoreria Violazioni al C.d.S.”, avendo cura di indicare nella causale il numero di verbale, la targa del veicolo e la data dell’infrazione.



Per le sanzioni relative al superamento dei limiti di velocità art. 142 del Codice della Strada (Autovelox) :


  1. -Presso un qualsiasi Ufficio Postale del territorio nazionale,   mediante versamento sul Conto Corrente Postale n.1020873327 intestato a: "Comune di Menfi - Servizio Tesoreria Violazioni art.142 C.d.S.", utilizzando il bollettino di C.C.P. allegato al verbale o alla notifica oppure utilizzando un bollettino di C.C.P. in bianco, reperibile presso gli uffici postali. Nel caso il bollettino non sia già pre-compilato, occorre avere cura di indicare nella causale il numero di verbale, la targa del veicolo e la data dell'infrazione.


  1. -Online tramite bonifico bancario al numero IBAN IT81 W076 0116 6000 0102 0873 327 - BIC/SCWIFT BPPIITRRXXX intestato a “Comune di Menfi - Serv. Tesoreria Violazioni art.142 C.d.S.”, avendo cura di indicare nella causale il numero di verbale, la targa del veicolo e la data dell’infrazione.



Informazioni presso gli uffici del Comando di Polizia Locale di Menfi :  

Piazza Vittorio Emanuele - Menfi - (orario: dal Lunedì al Sabato 9:00-13:00) - tel. 0925 70208.


Il pagamento in misura inferiore, non ha valore ai fini dell'estinzione dell'obbligazione (Art. 389 del Regolamento di esecuzione del C.d.S.).


N.B. NON utilizzare un bollettino prestampato allegato ad un verbale o notifica per pagarne un altro con numero diverso.

Se avete dei dubbi scrivete a:

pm@comune.menfi.ag.it

Home.html
Home.html

DECRETO DEL FARE


E’ possibile usufruire di uno “sconto” del 30% pagando entro 5 giorni dalla notifica del verbale.

(legge di conversione n. 98 del 9 agosto 2013 del D.L. n. 69/ 2013)


Il nuovo testo dell’art 202 del C.d.S. “pagamento in misura ridotta” dispone:

“Per le violazioni per le quali il presente codice stabilisce una sanzione amministrativa pecuniaria, ferma restando l’applicazione delle eventuali sanzioni accessorie, il trasgressore è ammesso a pagare, entro 60 giorni dalla contestazione o dalla notificazione, una somma pari al minimo fissato dalle singole norme.

Tale somma è ridotta del 30% se il pagamento è effettuato entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notificazione. La riduzione di cui al periodo precedente non si applica alle violazioni del presente codice per cui è prevista la sanzione accessoria della confisca del veicolo, ai sensi del 3 comma dell’art 210, e la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida.”


La possibilità di pagare la multa con la riduzione è prevista per quelle violazioni per le quali non sia prevista sanzione accessoria della sospensione della patente o confisca del veicolo.

A tutti gli agenti della polizia locale sono state consegnate le tabelle con il nuovo tariffario.

Sulle multe sarà indicato sia l’ammontare intero della sanzione che la somma ridotta del 30%.


Attenzione

Il pagamento ridotto del 30% sarà consentito ai cittadini già dalla cosiddetta “fase di utilizzo del preavviso di accertamento” (ovvero il foglietto verde lasciato sul parabrezza):

si può ottenere lo “sconto” pagando l’importo entro la data indicata sullo stesso.


“Quella di consentire il pagamento già nella fase del preavviso è una scelta che va a favore dei cittadini, in quanto la sanzione arriva a casa sempre maggiorata dalle spese di notifica e di procedimento (circa 11,00 euro)”.


Si può usufruire della riduzione del 30% anche quando il verbale viene notificato a casa, effettuando il pagamento entro i 5 giorni successivi.


Pagando la multa con lo sconto viene meno il diritto a presentare ricorso al prefetto o al giudice di pace.


Lo sconto è calcolato solo sull’importo della sanzione e non sulle spese di notifica.

Chi sbaglia la cifra (deve essere esatta al centesimo) perde il diritto al pagamento in misura ridotta.